Mangiapannolini, filtri d’aria per neutralizzare i cattivi odori

Se entrate nelle case dei neogenitori per una visita al nuovo arrivato e l’occhio vi cade su un bidone bianco posizionato in prossimità della culla state pur certi che quello non è un comune secchio della spazzatura,  ma un mangiapannolini, un prodotto innovativo brevettato dalle principali case produttrici di articoli per neonati che ha il nobile scopo di liberare l’ambiente domestico dall’ingombro e, soprattutto, dalla puzza dei pannolini usati, di cui l’infante fa uso in quantità industriali. Il mangiapannolini è un utile oggetto per lo smaltimento dei pannolini usati, ha la forma di un normale contenitore dell’immondizia, anche se gli ultimi modelli sono più eleganti e si sforzano di intonarsi agli arredi e al design della casa pur senza perdere di vista lo scopo per cui sono stati progettati.

Il funzionamento è semplicissimo, si attiva un meccanismo con l’apertura del coperchio del contenitore dove buttare i pannolini che li sigilla chiudendoli automaticamente in sacchetti monouso, in altri modelli anziché sigillarli uno ad uno vengono buttati dentro in un sacco unico come si fa con la spazzatura. I mangiapannolini in commercio si distinguono per dimensioni, capienza e, appunto, tipo di sacchetti utilizzati. I migliori mangiapannolini, che potrete trovare nella vetrina telematica del sito www.mangiapannolino.it, sono provvisti di particolari filtri d’aria che neutralizzano i cattivi odori. Come fanno? Tendendo sigillato il contenitori e impedendo, così, che escano effluvi maleodoranti.

Questa funzionalità, tipica dei mangiapannolini di marca Tommee Tippee, viene applicata in alcuni modelli di ultima generazione in alternativa all’impiego di materiali di rivestimento più solidi, proprio per isolare ermeticamente i cattivi odori che, in tal modo, restano blindati all’interno del serbatoio.  Soffermandoci sulla capienza, altro fattore determinante nella scelta del modello giusto, in media i mangiapannolini partono da un valore base di 10 pannolini, poi salendo la scala dei modelli più capienti, si arriva in cima dove si trovano mangiapannolini in grado di smaltire 200 pezzi a volta. E, comunque, si tratta di un calcolo approssimativo tenendo conto delle diverse taglie di pannolini che incidono sulla capienza, in quanto non è paragonabile il pannolino di taglia zero dei primi mesi con quello grande utilizzato per bambini di tre anni.